La Toelettatura è prima di tutto salute e poi estetica

Al contrario di quello che comunemente si pensa, la toelettatura non è semplicemente estetica ma è innanzitutto salute.

Infatti, anche nel periodo del Coronavirus anche noi toelettatori, come molti altri, siamo stati obbligati a sospendere l’attività per un lungo periodo. Ma poi si è molto discusso per tv, nei giornali e sui social che era NECESSARIO farci riaprire per la salute dei nostri amati animali.

Quando si porta il cane in toelettatura non lo si porta solamente a fare un bagno. Il toelettatore effettua una serie di attività di pulizia ed igiene che per il cane sono fondamentali.

Oggi quindi proviamo a cambiare prospettiva e parteciperai a tutte le attività che si fanno in toelettatura.

Pronto? Partiamo!

La Toelettatura è prima di tutto salute e poi estetica

Ecco i passaggi di un normale appuntamento in toelettatura:

Spazzolatura:

Prima di tutto si inizia con una profonda, completa ed accurata spazzolatura del manto.

Questo permette non solo di togliere le impurità come polvere, sabbia o il fango, ma toglie tutto il pelo morto e scioglie i nodi che si formano in diverse parti del corpo e che per il proprietario sono spesso difficili da raggiungere e lavorare.

Leggi Anche: Quali rischi corro se non spazzolo il cane?

Taglio del pelo nelle parti intime:

Dopo la spazzolatura viene effettuato il taglio del pelo nelle parti intime.

Questo permette all’animale di sporcarsi molto meno quando fa i suoi bisogni e rende molto più facili e veloci le operazioni di pulizia quotidiane da parte del proprietario.

Taglio delle unghie:

Il toelettatore procede poi al controllo ed eventuale taglio delle unghie.

Questa operazione è davvero importante per il cane che altrimenti si troverebbe a non poter appoggiare correttamente la zampa.

Infatti, nell’immediato unghie troppo lunghe possono creare fastidio e dolori al cane, modificandone postura ed andamento.

Nel lungo termine, la scorretta deambulazione del cane può indurre situazioni patologiche nel suo sistema scheletrico.

Se il cane avverte dolore o fastidio a causa di unghie troppo lunghe o spezzate o incarnate, tenderà a camminare in modo anomalo.

Per questo è importante avere una cura costante delle unghie dei nostri amici a quattro zampe.

Controllo spazi interdigitali:

Si continua controllando le zampe e gli spazi interdigitali, tagliandovi il pelo in eccesso o addirittura nodi e feltro cresciutivi nel tempo.

Pulizia delle orecchie:

Abbiamo poi la pulizia delle orecchie. Viene pulito il padiglione dal cerume e dallo sporco accumulatosi e poi, per alcune razze, viene tolto il pelo in eccesso.

Sensibili all’attacco di batteri, funghi e parassiti, le orecchie del cane possono contrarre diverse infezioni, che, se trascurate, rischiano di degenerare in patologie anche severe.

Infatti, le orecchie sono una zona particolarmente delicata, sempre esposta agli agenti esterni, nella quale tendono ad accumularsi sporcizia e batteri con gran facilità.

Pianificare con regolarità la pulizia delle orecchie del cane è fondamentale per il benessere del nostro amico a quattro zampe.

La mancanza di questa operazione porta il cane ad avere bisogno poi dell’intervento del veterinario.

Finalmente si va in vasca!

E poi finalmente si va in vasca! Il bagno è il momento in cui si controlla lo stato di salute della cute e del manto.

Per questo i bagni regolari sono importanti non solo per l’aspetto del tuo amico a quattro zampe, ma anche per mantenerlo in salute.

Dei bagni periodici possono identificare potenziali problemi dell’animale prima che si sviluppino e diventino gravi.

Durante il lavaggio vengono schiacciate le ghiandole perianali (operazione che davvero il proprietario ha molte difficoltà ad effettuare!)

Le ghiandole perianali nel cane sono due organi molto importanti, ma che spesso si irritano o infiammano per cause banali.

Inoltre, ogni pelle ha le sue specificità e devono essere scelti prodotti in base a questo.

Io uso olii essenziali per idratare al meglio il pelo del cane e snodarlo con meno fastidio per l’animale; prodotti di altissima qualità studiati appositamente nel rispetto del ph della razza che permettono lavaggi molto frequenti.

Inoltre, i principi attivi contenuti negli shampoo servono a ristabilire l’integrità cutanea e ridurne l’invecchiamento.

Infine, asciugatura

Durante l’asciugatura del cane, il toelettatore ha la possibilità di controllare che la pelle sia integra, che non ci siano parassiti, ferite, forasacchi o altro.

Operazione che è davvero lunga e difficile da fare a casa senza attrezzatura. Soprattutto nei cani dal pelo lungo o folto.

Ogni quanto andare in toelettatura?

Ovviamente la frequenza della toelettatura è dettata dalla razza, dal tipo di manto che ha il cane e dal tipo di vita che conduce. Fermo restando che ormai quasi tutti i cani vivono in casa con noi e quindi è davvero indispensabile averli puliti il più possibile.

Indicativamente si suggerisce una toelettatura ogni 30 giorni trovando così un buon compromesso per cane e padrone!

Ecco perché portare il cane in toelettatura non è solamente una questione di estetica, ma prima di tutto è igiene e benessere.

Vuoi prenotare un appuntamento?

Cliccando sull’immagine qui sotto verrai indirizzato al mio numero WhatsApp dove potrai richiedere un appuntamento.

Clicca l’immagine qui sotto per scrivermi su WhatsApp e prenotare un appuntamento:

Contattami su WhatsApp

Sii il primo a commentare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *