Come Evitare il Colpo di Calore nei Cani

Con l’estate anche il caldo è arrivato e purtroppo – nonostante le ripetute pubblicità ed informative – ci sono sempre molti casi di cani colpiti da IPERTERMIA o colpo di calore.

Come spiega la parola stessa, il colpo di calore è l’aumento della temperatura interna del corpo dell’animale causato da determinate condizioni ambientali.

Come tutti sappiamo i cani NON sudano, ma espellono il calore in eccesso dalla bocca attraverso la respirazione e cercano sempre il posto più fresco a disposizione.

Quando li noi facciamo fare dell’esercizio fisico durante le ore più calde, oppure li lasciamo in giardino senza possibilità di trovare rifugio all’ombra o – peggio ancora – li lasciamo in auto, convinti magari che i finestrini abbassati siano sufficienti a far circolare aria, in realtà li stiamo esponendo a un grosso, a volte fatale, pericolo.

L’automobile infatti raggiunge in pochissimo tempo alte temperature – sì, anche se la metti all’ombra – e quelli che per noi sono solo i classici “cinque minuti” per loro possono essere davvero pericolosi.

Infatti l’ENPA ricorda sempre di non lasciare MAI un animale da solo in auto perché d’estate la macchina può arrivare a raggiungere anche i 70°.

Ricorda che la temperatura normale per un cane (e anche per il gatto) è di 38-39° circa e che, quando arriva attorno ai 40,5° è già in estremo pericolo. Ora, secondo te, ci vuole tanto tempo in auto per far raggiungere determinate temperature al vostro amato?

Ti potrebbe interessare anche: Tosare il cane in estate? Assolutamente no!

Come riconoscere un colpo di calore nei cani?

Ma quali sono i sintomi di un colpo di calore nei cani?

L’animale inizia ad ansimare molto velocemente e comincia a diventare irrequieto; successivamente si inizia a perdere bava dalla bocca ed arriva il vomito; l’animale ha difficoltà di deambulazione e barcolla; le gengive cambiano colore e si presentano di un rosso molto acceso o bluastre. Continuando, si ha perdita di coscienza, coma e poi, infine, la morte.

A volte una trentina di minuti sono più che sufficienti…

Quindi, se ci dovessimo trovare in questa situazione, dobbiamo avere presente come comportarsi.

Come si combatte il colpo di calore nei cani?

Partendo dal presupposto che prevenire è sempre meglio che curare, e quindi sono da seguire tutti i suggerimenti descritti ad inizio articolo, ecco come si può contrastare un colpo di calore:

Prima di tutto devi portare l’animale in un luogo ombreggiato meglio ancora se ventilato.

Poi, gli devi coprire il corpo con asciugamani bagnati facendo particolare attenzione a zampe, collo, orecchie, ascelle ed inguine.

Successivamente lo si DEVE portare subito dal veterinario!

Ricorda che molto importante NON usare acqua ghiacciata, né portarlo subito in una stanza super fredda, infatti il raffreddamento del corpo deve essere graduale.

Lasciare acqua da bere vicino ma NON insistere per farlo bere, meglio non forzarlo assolutamente.

A volta una disattenzione può costare davvero molto ai nostri amici….

Consigli finali

Colpo di Calore nei Cani
Colpo di Calore nei Cani

Sintomi del Colpo di Calore: Ansimare Eccessivo, Gengive Scolorite e Problemi di mobilità. Visita un veterinario immediatamente!

Ombra e Acqua: proteggi il tuo cane dal sole e mantienilo idratato.

Evita la Macchina: Non lasciare mai il tuo cane in macchina, neanche con i finestrini abbassati.

Evita l’asfalto: Se è troppo caldo per i piedi nudi, è troppo caldo per le zampe del cane.

Limita l’esercizio fisico: Non lasciar giocare troppo il tuo cane al caldo.

Vuoi prenotare un appuntamento in Toelettatura?

Cliccando sull’immagine qui sotto verrai indirizzato al mio numero WhatsApp dove potrai richiedere un appuntamento.

Clicca l’immagine qui sotto per scrivermi:

Contattami su WhatsApp

Sii il primo a commentare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *