E se il cane non si fa spazzolare?

Il tuo cane non si fa spazzolare?

A volte noi “genitori di quattrozampe” ci troviamo di fronte ad un cane che adora farsi spazzolare…magari senza volerlo abbiamo gestito bene l’argomento e lo abbiamo abituato a farsi toccare e non aver paura.

Ma succede anche che il nostro amato scappi alla vista della spazzola…

Non discuto sul cosa abbiamo sbagliato e come, a volte anche le troppe attenzioni storpiano!!

E non sto a sottolineare che bisognerebbe educarlo fin da cucciolo, portandolo da un professionista di vostra fiducia, che avrà così la possibilità di abituarlo con calma e senza traumi.

Ritengo comunque che si possa cercare lo stesso di recuperare la situazione, dotandoci di tanta pazienza e calma.

Anche perché, abbiamo già visto insieme i rischi che il cane corre quando non viene spazzolato e di quanto quindi siamo importante farlo.

Cosa fare quando il cane non si lascia spazzolare

Il concetto è sempre lo stesso: i cani non sono per natura abituati al tocco prolungato, ancora meno ai nodi tirati!

Dovrai dunque cercare di rasserenarlo e fargli prendere la spazzola e il pettine come un gioco: inizia quindi a fargli annusare e toccare questi oggetti e fai con lui le stesse azioni che faresti con un cucciolo.

Momenti di gioco seguiti da lunghe carezze e, quando sarà calmo e tranquillo, potrai utilizzare tranquillamente la spazzola.

Ovvio che questo processo non lo puoi fare tutto completo in una volta ma: 5 minuti oggi, 6 domani, un pochino alla volta anche il più pauroso capirà che non c’è pericolo e col tempo apprezzerà queste tue coccole speciali!

Cerca di metterlo a suo agio, magari lasciandolo sdraiato sul pavimento all’inizio, per poi iniziare a tenerlo in piedi o su un tavolo (taglia del cane permettendo!)

Se dovessi trovare dei nodi, è ovvio che non devi tirare bruscamente la spazzola!

Cerca di snodare il pelo sostenendo la parte e procurando al cane meno dolore possibile: il dolore rischia di allontanare il cane da questo momento.

Devi avere molta calma e pazienza, ci vorrà del tempo, ma questo è l’unico modo risolvere la situazione.

Che tipo di spazzola usare

Ogni caso è diverso e il mio suggerimento è quello di chiedere ad un professionista che, in base al tipo di pelo, consiglierà l’acquisto più idoneo.

Utilizzando l’attrezzatura corretta sarai facilitato nel tuo lavoro e non procurerai dolore al tuo peloso!

Sii il primo a commentare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *